RECENSIONE DEL PROF. GIUSEPPE MANITTA 

(REDATTORE DE "IL CONVIVIO")

 

Mandy Ŕ una pittrice dotata di profonda sensibilitÓ e di articolata originalitÓ.

Le sue opere trasmettono con maestria pulsioni ed emozioni, traducono in pennellate di colore le innumerevoli sfaccettature dell'introspezione e dell'analisi di cui Ŕ dotata la pittrice.

Inoltre con osservazione attenta ella riesce a creare vivaci contrasti di colore che vengono messi in risalto dalla contapposizione tra cromatismi luminosi e opachi,

come nell'opera qui presente in cui la funzione del colore accentua la sobrietÓ fantasiosa

del nudo femminile.

La composizione, intessuta di ampie pennellate e affiancata ad uno stile di accesa evoluzione,

permette al fruitore di cogliere

con nitidezza le sfaccettature esistenziali che caratterizzano il soggetto dell'opera,

 facendo risaltare con garbo

una nuditÓ fiera, ma allo stesso tempo garbata.

Nonostante sia evidente un linguaggio pittorico

non completamente univoco

l'autrice Ŕ riuscita a dare vita ad una creazione

 intrisa di vibrazioni delicate e di espressivitÓ intensa.

 

PROF. GIUSEPPE MANITTA